– Analizzati 200 tra i più importanti fashion brand e retailer mondiali
– C&A si posiziona al 4° posto
– “I nostri clienti possono essere certi di fare la scelta giusta acquistando prodotti C&A”

Dusseldorf, 24 aprile 2019 – “Fashion Revolution” ha pubblicato il suo “2019 Fashion Transparency Index”, assegnando a C&A il 4° posto nella classifica dei più importanti 200 fashion brand e retailer mondiali. Fashion Revolution è un movimento globale non-profit che promuove campagne per una riforma del sistema del settore moda, concentrandosi in particolar modo sulla necessità di una maggiore trasparenza della filiera tessile.
“Ci impegniamo a fondo per essere trasparenti sull’origine dei nostri prodotti, per dimostrare che gestiamo responsabilmente il nostro approvvigionamento e che i nostri clienti possono essere certi di fare la scelta giusta acquistando prodotti C&A,” ha affermato Jeffrey Hogue, Direttore della sostenibilità di C&A. Coerentemente con lo standard del Transparency Pledge, C&A pubblica i dettagli di tutti i suoi fornitori globali di primo e di secondo livello, sul proprio sito e tramite l’Open Apparel Registry.

Il Fashion Transparency Index è stato creato per dare un resoconto su quanto i marchi conoscano della propria filiera e quante informazioni condividano su di essa. La catena di approvvigionamento di C&A conta oltre 1 milione di risorse, impiegate presso più di 700 fornitori globali, che gestiscono oltre 1.700 unità produttive con culture diverse e collocate in quattro diverse aree di approvvigionamento.

About C&A
Con oltre 1.900 negozi in 21 paesi al mondo e oltre 51.000 dipendenti, C&A è un’azienda leader nel fashion retail. C&A ospita ogni giorno milioni di visitatori nei suoi negozi e offre abbigliamento di qualità per tutta la famiglia a un prezzo accessibile. C&A è un’impresa di COFRA Holding AG presente in Europa, Brasile, Messico e Cina. Per ulteriori informazioni visita www.c-a.com