IRI, leader mondiale per le soluzioni analitiche predittive e generazione di Insight pubblica i dati del monitoraggio del mercato in Italia. Il Largo Consumo on line vale oltre 400 milioni ma con un trend di + 40% e quindi con un tasso di crescita importante, tasso confermato importante anche dall’Osservatorio eCommerce B2c del Polimi, anche se con valori decisamente diversi in termini di stima della quota del mercato. A livello di categoria emerge una maggiore predisposizione all’acquisto online per i mercati dell’igiene e cura della persona; le categorie più importanti da un punto di vista di fatturati si confermano tuttavia quelle della drogheria alimentare e delle bevande. Molto scarso, sembra di capire, la presenza dei prodotti freschi e freschissimi che rimarranno, presumibilmente, un asse portante del negozio fisico. Nell’ e-commerce i prezzi applicati, secondo Iri, sono generalmente superiori al canale fisico, anche sulle categorie più importanti, con comportamenti eterogenei tra operatori; inoltre i consumatori tendono ad acquistare formati più grandi rispetto ai negozi tradizionali (in media di 1,7 volte) favoriti sia dalla consegna a casa che dal servizio di ritiro a punto vendita.
Riferimento: https://www.iriworldwide.com/it-IT/insights/news/Disponibili-le-prime-evidenze-dell%E2%80%99esclusivo-servizio-di-misurazione-continuativa-del-canale-on-line