Segrate, 26 gennaio 2018 – Il 2017 per la Private Label di CRAI, storica insegna della distribuzione moderna attiva in Italia da più di quarant’anni, è stato un anno di grandi soddisfazioni, soprattutto per i segmenti Premium e Salutistici.

Oltre al marchio CRAI caratterizzato da oltre 1200 prodotti che coprono tutte le categorie merceologiche, l’insegna della grande distribuzione vanta anche diverse linee di prodotto di successo come la linea premium Piaceri Italiani, con oltre 130 referenze; Piaceri Extra, una selezione di prodotti di qualità di alta gamma come il salmone norvegese o il cioccolato della Repubblica Dominicana; In Armonia, una gamma di 30 prodotti alimentari legati al benessere, recentemente rinnovata non solo nell’estetica del packaging ma anche nell’assortimento e nella varietà della proposta; Crai Bio, la linea biologica caratterizzata da oltre 100 referenze tra grocery, prodotti secchi, ortofrutta e quarta gamma, pronte per soddisfare i consumatori sempre più attenti a ciò che portano in tavola, e Giardino Cosmetico, la linea cosmetica dedicata alla cura della persona.

Il 2017 è stato un anno caratterizzato non solo dal rilancio della linea In Armonia, ma anche dall’ampliamento delle diverse linee a marchio. Ad esempio per la linea Piaceri Italiani sono stati sviluppati nuovi formati di Pasta di Gragnano IGP, dai paccheri alla calamarata, sono stati introdotti prodotti ortofrutticoli come i Limoni di Siracusa IGP o le Arance Rosse di Ribera DOP e per la categoria dei salumi preaffettati, sono state introdotte novità come il Salame Felino di Parma IGP, la Coppa di Parma IGP, la Mortadella Bolognese IGP e il Prosciutto di Parma DOP.

Per la Private Label CRAI ha in cantiere un 2018 altrettanto interessante dal punto di vista delle novità, come l’ampliamento della linea In Armonia con il lancio di nuovi prodotti al fine di presidiare i nuovi trend di questo segmento, così come ci saranno importanti sviluppi per il mondo dei freschissimi, del pane e dei piatti pronti.

Tra gli obiettivi per il futuro c’è sicuramente quello di continuare a tenere monitorati i nuovi trend per poi presidiarli e ampliare nuove referenze, ove abbia senso farlo. “Per Crai la marca privata rappresenta uno degli asset strategici che, grazie ai valori e alla qualità che esprime, fidelizza la clientela creando così uno stretto legame con i clienti e il territorio. Ogni anno infatti conduciamo una customer satisfaction su circa 8 mila clienti CRAI e tra le tante cose che chiediamo di valutare una parte importante la riveste il nostro prodotto a marchio: ed a conferma di questo abbiamo una valutazione elevatissima pari a 4.6 su una scala da 1 a 5 ” – afferma Pietro Poltronieri, Responsabile Private Label CRAI – “Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti, il 2017 è stato un anno positivo e per il 2018 prevediamo un ulteriore consolidamento dei risultati attraverso il potenziamento delle linee specialistiche.

CRAI Secom – Realtà di spicco nel settore della Distribuzione moderna, CRAI è uno dei pochi marchi storici italiani tuttora attivi a livello nazionale. Presente con i suoi supermercati, superette e negozi alimentari in tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, dalla Calabria al Veneto, l’insegna CRAI si distingue per la capillarità della sua penetrazione sul territorio (oltre 1.000 Comuni in totale) ponendosi come leader qualitativo del mercato di vicinato, in un’ottica di relazione quotidiana e di familiarità con la propria clientela. Un ulteriore punto di forza del Gruppo CRAI – che conta su una rete di oltre 3.400 punti vendita – è la sua innovativa formula distributiva multicanale, che copre due grandi filoni distinti: oltre al canale alimentare (65%), il 35% dei punti vendita sono specializzati nella distribuzione di prodotti drug/toiletries (igiene per la casa e la persona), facendo del Gruppo CRAI il secondo operatore del settore in Italia.

Per ulteriori informazioni:
Cohn & Wolfe S.r.

alessandra.ciuccarelli@cohnwolfe.com