Nel primo trimestre del 2013 il calo dei consumi di pesce fresco nel canale domestico fa il paio con la riduzione del numero di famiglie acquirenti. Per l’intero comparto ittico, intanto, per la prima volta dall’inizio del nuovo millennio, il consumo procapite in Italia è sceso nel 2012 sotto la soglia dei 20 kg.continua