Il Fondo Strategico Italiano, istituito dalla Cassa Depositi e Prestiti, ha acquisito il 20% del capitale sociale di Finiper., che fa capo all’imprenditore Marco Brunelli, già fondatore insieme a Bernardo Caprotti delle catene GS e Esselunga. Attualmente il gruppo Finiper possiede 26 ipermercati ad insegna Iper La Grande e 170 supermercati ad insegna Unes, localizzati in Italia settentrionale, ha un giro d’affari sui 2,2 miliardi di euro e conta 10.000 addetti.

Il Fondo Strategico Italiano, istituito dalla Cassa Depositi e Prestiti, ha acquisito il 20% del capitale sociale di Finiper., che fa capo all’imprenditore Marco Brunelli, già fondatore insieme a Bernardo Caprotti delle catene GS e Esselunga. Attualmente il gruppo Finiper possiede 26 ipermercati ad insegna Iper La Grande e 170 supermercati ad insegna Unes, localizzati in Italia settentrionale, ha un giro d’affari sui 2,2 miliardi di euro e conta 10.000 addetti. L’acquisto della quota avverrà tramite un aumento riservato a Fsi del capitale sociale (probabilmente di circa 100 milioni di euro) e le risorse acquisite saranno poste al servizio di nuove acquisizioni. In effetti la finalità principale del Fondo Strategico Italiano non é quella di salvare imprese in crisi, ma di fornire risorse per lo sviluppo di imprese italiane in settori ritenuti strategici, in questo caso il supporto che un’impresa della grande distribuzione può offrire al settore agro-alimentare. La finalizzazione dell’accordo é prevista entro luglio.