Metro Italia Cash & Carry ha siglato con Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil l’accordo per il contratto integrativo aziendale, che interessa circa 5.000 dipendenti. Il contratto era scaduto nel luglio scorso e nei mesi scorsi agitazioni sindacali per il rinnovo avevano interessato la rete italiana dei cash & carry. Entro il 30 novembre saranno svolte le assemblee dei lavoratori per l’approvazione dell’accordo tramite referendum, dopo il quale, se sarà positivo, il contratto integrativo entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2013.