L’analisi delle autorizzazioni 2011 concesse da Cda e Cnac per l’apertura di nuovi pdv e per l’ampliamento della superficie di vendita di quelli esistenti mostra come l’alimentare segni il passo con 140 pdv di cui 47 ipermercati e 66 supermercati per complessivi 319.539 mq, a cui, però, si deve aggiungere 176.886 mq di ampliamenti. Il non alimentare, invece, conta 214 nuovi pdv autorizzati per complessivi 734.802 mq, cui si aggiungono 135.616 mq di ampliamenti. Nonostante si dica il contrario, in Francia almeno non appare che l’ipermercato e il supercato stiano andando verso la morte, a beneficio del discount. Non c’è dubbio, però, che la grande crescita caratterizza le Gss, soprattutto il bricolage, che presenta 68 nuovi pdv (400.287 nuovi mq + 82.463 mq per ampliamento), seguito da 32 nuovi garden center (114.715 mq + 17.499 mq) e 29 pdv di mobili (86.805 mq + 3.799 mq).