Un arredamento realizzato «su misura», funzionale e personalizzato è quanto si è cercato di ottenere per i duty free, punti vendita e negozi all’interno di alcune aree dell’Aeroporto di Gibilterra. CRC, l’azienda italiana che, in collaborazione con la Continental Design, ha studiato, progettato e prodotto interamente tutti gli elementi per arredare gli spazi interni all’aeroporto, ha tenuto infatti conto della location, degli spazi e della sua architettura per creare modelli e strutture funzionali lavorate in metallo, legno, laminati e vetro.
Design lineare e minimale, legni dai colori caldi, i particolari e le rifiniture che garantiscono solidità alla struttura, il tutto coniugato con l’effetto di modernità e pulizia formale della struttura dello stesso aeroporto di Gibilterra.
Il consolidato know –how della azienda CRC, maturato in oltre 60 anni di esperienza, assicura infatti la scelta di materiali e delle applicazioni idonee a garantire un’elevata efficienza, una perfetta rifinitura, una corretta funzionalità e una elevata durata nel tempo. Sessant’anni che oggi per CRC significano linee di prodotto differenziate, dalla Contemporary alla Shelving, fino alla rivoluzionaria linea Revolution, per soddisfare un mercato e una clientela sempre più esigente, che spazia dal food allo sportswear, al retail specializzato, sino ai più moderni winebar. Oltre 60 persone coinvolte, 12 laboratori esterni permettono di realizzare oltre 600 tonnellate di mobili prodotti e distribuiti annualmente in tutto il mondo, per un fatturato in crescita. Tutti elementi che hanno determinato il successo di CRC, l’azienda fondata nel 1949 da Lucio Ratti con passione e tenacia, portandola a imporsi tra i leader del mercato degli arredi per negozi.
Info e collezioni su www.crc.it