Nel 2012 e nel 2013 Coop Adriatica e i suoi soci sosterranno le iniziative per una comunità più coesa, che favoriscano il dialogo tra culture e generazioni diverse. E’ quanto prevede la nuova edizione di “C’entro anch’io”, il bando biennale rivolto alle associazioni e alle cooperative sociali di Emilia-Romagna, Veneto , Marche e Abruzzo che promuovono il reciproco aiuto fra i cittadini. I 26 progetti che verranno selezionati dovranno contribuire a creare e consolidare una rete di solidarietà locale tra cittadinanza, mondo del volontariato e istituzioni, attutendo i fenomeni di marginalità ed esclusione sociale. L’attenzione del nuovo bando è rivolta anche alla valorizzazione degli spazi pubblici come luogo di incontro, conoscenza e condivisione per tutta la comunità. A selezionare le iniziative sarà una Commissione presieduta dal fondatore e presidente del gruppo Abele e di Libera don Luigi Ciotti, e composta da Flavia Franzoni Prodi, presidente dell’Iress e docente alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, Gabriele Giuglietti, responsabile area commerciale di Banca Etica, Stefano D’Orazio, giornalista di “Vita Consulting”, Andrea Olivero, portavoce del Forum del terzo settore, Fabrizio Matteucci, sindaco di Ravenna, Fiorello Gramillano, sindaco di Ancona; per Coop Adriatica ne fanno parte il presidente Adriano Turrini, il vicepresidente Giovanni Monti il direttore generale alla Gestione Tiziana Primori e il direttore delle Politiche sociali, Marco Gaiba. Le attività selezionate saranno sostenute finanziariamente sia da Coop Adriatica, con uno stanziamento di 130 mila euro all’anno, pari a 5.000 euro annui per ogni progetto selezionato, sia , a partire dal mese di giugno, dai soci della Cooperativa di consumatori, grazie al ristorno sociale, ossia la restituzione di una quota percentuale della spesa effettuata l’anno precedente, che può essere donata tutta o in parte in solidarietà. Banca Etica contribuirà inoltre alla realizzazione delle iniziative selezionate delle associazioni che ne facciano richiesta con un finanziamento a condizioni agevolate da un minimo di 5 mila a un massimo di 20 mila euro. Nell’edizione 2010-11 i 25 progetti solidali a favore dell’inclusione sociale di donne, bambini, stranieri, disabili e malati, hanno ricevuto fondi per 411 mila euro; di questa cifra 280 mila stanziati da Coop Adriatica, e 131 mila sono arrivati dalle donazioni del ristorno sociale. Il bando “C’entro anch’io” 2012-13 è disponibile sul sito internet www.adriatica.e-coop.it (info al numero 051-6041137 o può essere richiesto tramite e-mail all’indirizzo centroanchio@adriatica.coop.it) ; le candidature vanno inviate per posta entro e non oltre venerdì 24 febbraio.